giovedì 23 novembre 2017

[RECENSIONE]: TONICO FIORI RARI - L'OREAL

Ciao a tutti e bentornati sul blog! Oggi recensione molto richiesta, quella sul Tonico Fiori Rari della L’oréal. 






Per formulare questo tonico la L’oréal ha selezionato gli estratti di Rosa, nota per le sue proprietà lenitive, e di Loto, impiegato per la sua azione riequilibrante e protettiva. 
L’azienda consiglia di utilizzarlo mattina e sera, dopo la detersione, per eliminare anche le più piccole impurità e le ultime tracce di trucco. 

L’etichetta lo indica come un tonico adatto per pelli da normali a miste, ed è proprio da qui che io vorrei iniziare la mia recensione vera e propria. Perché questo, senza dubbio, non è un tonico per tutti. Anzi! 
Direi piuttosto che si tratta di un tonico specifico per pelli grasse e impure, tendenti a sviluppare molte imperfezioni. Ciò che lo rende tale, è la presenza dell’alcool (peraltro in grandi quantità) e dell’acido salicilico, ingredienti che solitamente vengono utilizzati nei prodotti per le pelli problematiche e impure. 
La presenza dell’alcool, percepibile anche a livello olfattivo, sulla mia pelle misto-grassa e impura non ha mai creato secchezza o effetto tiraggio. Al contrario su di me ho notato un bell’effetto rinfrescante e compattante, e una pelle più liscia e setosa rispetto a quando non applico nulla. 
Ribadisco, comunque, che la mia pelle problematica si sposa alla perfezione con questo tipo di tonico e che “sopporta” trattamenti che per altri risulterebbero troppo aggressivi. “Aggressivo”, infatti, è un aggettivo che ho sentito usare molte volte per definire questo tonico che in effetti, secondo me, è totalmente inadatto per le pelli sensibili, delicate, secche e anche per le pelli normali. È davvero tanto, troppo forte per loro! 

Quindi, in definitiva, il prodotto io lo promuovo a pieni voti ma allo stesso tempo lo consiglio solo ad una specifica tipologia di pelle. Per tutte le altre, cautela! 

Nessun commento:

Posta un commento